Punti chiave per rilevare la fibromialgia

e.

Questo Caienna capsaicina è un efficace analgesico presente naturalmente nella composizione di molte creme per il trattamento di dolori muscolari.

La fibromialgia è una malattia estremamente difficile da identificare,  in quanto presenta sintomi simili ad altre condizioni, senza una prova che può facilmente rilevare, anche i medici spesso hanno difficoltà nel fare una diagnosi accurata. 

Il  trattamento della fibromialgia  è progredito molto negli ultimi anni e la prognosi per i pazienti è migliore. La sfida è davvero quella di diagnosticare la malattia, quindi è importante essere informati e capire i sintomi principali per consultare un medico se voi o qualcuno che conoscete sta soffrendo.

Cos’è la fibromialgia?

La fibromialgia è una sindrome caratterizzata da sintomi multipli che di solito compaiono insieme, tra cui il dolore generalizzato nel corpo e localizzati in alcuni punti specifici, diminuzione della resistenza al dolore, affaticamento, ansia e depressione.

I sintomi sembrano essere correlati ai cambiamenti nel modo in cui il cervello e il midollo spinale elaborano segnali di dolore. La maggior parte dei pazienti sono donne tra i 25 ei 60 anni. Le donne hanno una probabilità 10 volte maggiore di sviluppare la malattia rispetto agli uomini.

fibromialgia-dolore

La fibromialgia non può essere rilevata attraverso esami del sangue o raggi X, quindi la diagnosi si basa esclusivamente sulla visita medica e sul referto del paziente.

Molte persone con fibromialgia finiscono per essere diagnosticate erroneamente con altre malattie come  la sindrome da stanchezza cronica  , l’artrite e persino la depressione. Per questo motivo, è essenziale raddoppiare l’attenzione nei sintomi specifici associati ad esso.

Sintomi principali

Ci sono diversi sintomi non correlati e molto diversi che sono caratteristici dei pazienti con fibromialgia:

  • Dolore generalizzato per un periodo superiore a 3 mesi
  • Dossi e crampi muscolari
  • Ansia e depressione
  • Problemi digestivi
  • Bocca, naso e occhi asciutti
  • Mal di testa cronici
  • Debolezza e stanchezza
  • Difficoltà di concentrazione
  • Dormire o formicolare alle dita delle mani e dei piedi
  • Ipersensibilità al freddo o al caldo
  • Disturbi del sonno come  l’insonnia e l’  apnea del sonno
  • Incontinenza urinaria
  • Sindrome dell’intestino irritabile

Faretti del dolore

Il “dolore generalizzato” è un concetto ampio,  quindi il dolore ha definito 18 punti (nove coppie) in tutto il corpo associati alla fibromialgia  . Le persone che soffrono di questa malattia spesso sentono dolore quando vengono pressate, e questo è uno dei test eseguiti dai medici nel tentativo di rilevare la malattia.

Si stima che i pazienti con fibromialgia provano dolore in almeno 11 dei 18 punti, quindi, fai attenzione se noti una sensibilità estrema o dolore in molti di questi punti: 

  • Il collo fa:  più specificamente alla base, all’incrocio della schiena con il collo
  • Collo della testa:  nella regione appena sopra la clavicola su entrambi i lati (o entrambi) della laringe
  • Gomiti:  il dolore si sente solitamente nell’avambraccio, appena sotto la piega del gomito, e di solito va verso l’esterno del braccio
  • Anca:  la posizione esatta è di solito quando i muscoli della curva dei glutei e conosce le cosce
  • Parte bassa della schiena: i dolori alla  schiena  tendono ad essere comuni a molti, ma le persone con fibromialgia spesso li sentono nella parte bassa della schiena, in congiunzione con i glutei.
  • Parte alta della schiena:  più precisamente, dove i muscoli della schiena sono le scapole
  • Ginocchia:  cuscini le ginocchia possono avere dolore o diventare più sensibili al tatto
  • Spalle: il  dolore di solito appare a metà strada tra la punta della spalla e la base del collo
  • Sul petto:  la sensibilità spesso su entrambi i lati dello sterno, pochi centimetri sotto la clavicola

Prognosi e trattamento

Se tu o qualcuno che conosci soffre di dolore in questi luoghi e presenta anche gli altri sintomi che abbiamo menzionato, come stanchezza costante, disturbi del sonno e sentimenti di ansia e depressione, consulta un medico per escludere un caso di fibromialgia.

Il trattamento comprende farmaci palliativi, antidepressivi e terapia, ma i cambiamenti nello stile di vita possono anche contribuire molto al miglioramento.

Ridurre lo stress, esercitare regolarmente, mangiare sano e dormire bene sono abitudini estremamente importanti per ridurre i sintomi. Scommetti su queste semplici azioni che, combinate con i farmaci corretti, contribuiranno sicuramente ad una migliore qualità della vita, con più salute e disponibilità.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *