Questa è la mia vita con fibromialgia.

e.

Oggi doveva essere un giorno sociale. Ho fatto piani per la colazione con alcune amiche e bevande da progetti in ritardo con un altro. Ero ansioso per quello oggi.
Ma invece di un giorno sociale, oggi è finito per essere un giorno di riposo. Questa è fibromialgia. Fibro sente dolore, stanchezza, isolamento, tristezza, confusione, nebbia, limitazione, infinito.
Due sere fa sono andato al mio solito corso di yoga. Di solito dico perché ero in una routine che stavo andando a questa lezione di yoga, ma a causa, beh, la vita, non era vicino a quattro settimane. Poi, ovviamente, ho avuto un po ‘di dolore.
Mi sono svegliato un’ora dopo, dopo essere andato a letto quella notte. I miei muscoli si stavano già indurendo. Era stretto Ovunque. Dolorosa.
Ho passato una notte terribile di notte, svegliandomi ogni ora o ogni volta che ho provato a scattare. Ogni volta che mi svegliavo, il mio corpo era più rigido, più stretto, più morbido.
Mia figlia pianse nel cuore della notte. La sua culla è accanto al mio letto. Tutto quello che doveva fare era rotolare, darle un manichino e lei sarebbe tornata a dormire. Spostare è l’ultima cosa che volevo fare. Il mio corpo era così pesante. Mi sentivo pesante, come se il mio corpo fosse di pietra. Non volevo cambiare. Non volevo sparare. Forse si è fermata da sola. Lei era molto dolorante. Così stanco Dovevo cambiare
Mi ricordo la mattina dopo e inizio la mia solita routine di aprire le dita dalla palla che è stata girata durante la notte. Percepisco le mie gambe molto più del giorno prima. Cemento. Sembra che io sia bloccato nel cemento della mia vita in giù. Molto pesante Il mio culo, le mie gambe. Molto pesante Non voglio cambiare, ma ovviamente devo farlo.
Ho spostato il mio corpo in posizione seduta sul bordo del letto. Riposo. Metto i piedi per terra; Si dispiegano sotto di me. Io resto Riposo. Inizio a camminare. Tutta la fibra del mio corpo è stretta, rigida, dolorosa.
La mattina dopo, questa mattina, è peggio. Mi ricordo e vado a letto. Il peso del mio braccio nelle mie gambe è troppo. Molto pesante Devo spostarlo. Il mio petto sembra tossire tutta la notte. È come se potessi sentire ogni costola sulla mia pelle. Le coperte sono molto pesanti per le mie gambe, ma fa freddo, quindi non voglio rimuoverle. Provo a gonfiare le coperte, facendo un bozzolo attorno al mio corpo.

Nascosto ai lati, in alto nel mezzo per non toccare le mie gambe. Sento le mie spalle. Si fanno male La mia schiena. Il mio culo Il mio corpo è molto pesante, il mio povero sedere sta prendendo molto peso. Ma non posso sparare. Non voglio cambiare.
Le mie gambe Come sempre, le mie gambe sono le peggiori. La sensazione di cemento è tornata. Tranne che per qualche ragione, immagino sempre che se la mia metà inferiore fosse chiusa in modo specifico, non avrei dolore. Pesante, ma non con dolore. Sono decisamente sofferente. I miei fianchi, le mie gambe. Sono decisamente nel peggior tipo di dolore.
Non voglio cambiare, ma so che devo. Se non altro, devo prendermi cura di mia figlia. Ho dei piani per oggi. Piani in cui stavo aspettando. Perché ho fatto piani? Non voglio fare nulla. Forse se mi alzo, mi muovo, mi scaldi i muscoli, mi sentirò un po ‘meglio.
Un’ora prima, dovrei andare a fare colazione, non sto ancora bene.

Posso guidare mezz’ora? Posso tenere i posti nel caffè? Non ci sono mai stato prima, quindi non conosco la configurazione. Ci sarà spazio per un passeggino o dovrò prendere mia figlia? È così pesante adesso. Quanto vicino posso parcheggiare la mia auto? Come saranno i sedili? La mia schiena ha i sedili? Le mie gambe?
Mi muovo per rimuovere i capelli di mia figlia dai suoi occhi. La mia schiena Non posso andare Ho bisogno di fuori oggi. Ho bisogno di stare qui. Ho bisogno di riposare. Ho bisogno di migliorare.
Quello è fibro. Dolore, stanchezza, isolamento, tristezza, confusione, nebulizzazione, limitazione, infinito.

fonte:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *